Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 44 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Come ridurre la prescrizione inappropriata di antibiotici
Pubblicato da dzamperini in data 18/10/2016 00:00
Medicina Clinica
Uno studio randomizzato e controllato dimostra che ridurre l'uso inappropriato degli antibiotici nelle infezioni respiratorie acute è possibile utilizzando strumenti elettronici di facile implementazione.


Nelle infezioni acute della alte vie respiratorie l'antibioticoterapia spesso non è necessaria.
Tuttavia per vari motivi (medicina difensiva, richieste del paziente, incertezza diagnostica, etc.) talora gli antibiotici vengono usati e possono aggravare il fenomeno della resistenza batterica.

Per determinare se alcuni tipi di intervento sono in grado di ridurre il fenomeno è stato effettuato uno studio randomizzato e controllato che ha interessato 47 primary practices statunitensi [1].

In pratica le varie practices sono state randomizzate ad uno dei seguenti tipi di intervento:

1) suggerimento di anternative (suggested alternatives): quando il medico inseriva nella scheda elettronica del paziente la diagnosi di infezione respiratoria acuta il programma computerizzato lanciava un messaggio in cui si sottolineava che in generale in questa condizione gli antibiotici non sono necessari e proponeva comportamenti alternativi

2) giustificazione del proprio comportamento (accountable justification): quando un medico prescriveva un antibiotico ad un paziente con infezione respiratoria acuta il programma chiedeva al medico stesso di scrivere "nero su bianco" il perchè del suo comportamento (cioè di spiegare perchè riteneva necessario l'antibiotico)

3) confronto tra pari (peer comparison): ogni mese ai medici veniva inviato un report sulle loro prescrizioni di antibiotici paragonate alle prescrizioni di medici definiti "top performers" (vale a dire medici con basse percentuali di prescrizioni ritenute inappropriate).


Alla fine dei 18 mesi dello studio la percentuale di prescrizione di antibiotici risultava ridotta dal 23,1% al 13,1% per le practices che fungevano da controllo, dal 22,1% al 6,1% per le practices randomizzate alla strategia 1, dal 23,2% al 5,2% per le practices randomzzate alla strategia 2 e dal 19,9% al 3,7% per le practices randomizzate alla strategia 3.


Come si vede lo studio dimostra che ridurre la somministrazione inappropriata di antibiotici nelle infezioni respiratorie acute si può e che l'uso degli strumenti elettronici, facilmente implemetabili nella pratica clinica, può essere uno strumento valido e di basso costo.

Da ricordare che una tecnica ampiamente usata in medicina generale è la cosiddetta "if therapy": il medico prescrive l'antibiotico avvisando però il paziente di andarlo a ritirare in farmacia solo nel caso la sintomatologia dovesse aggravarsi o persistere oltre i 2-3 giorni.

A questo argomento è stata dedicata un'altra pillola che si consiglia di consultare [2].

Renato Rossi

Bibliografia


1. Meeker D et al. Effect of Behavioral Interventions on Inappropriate Antibiotic Prescribing Among Primary Care Practices. A Randomized Clinical Trial. JAMA 2016 Feb 9;315:562-570.


 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.59 Secondi