Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 13 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterŕ di accedere ai servizi del sito.


 
Cistiti non complicate femminili
Pubblicato da dzamperini in data
Medicina Clinica

Uno studio randomizzato e controllato ha paragonato il trattamento antibiotico e quello sintomatico delle infezioni urinarie femminili non complicate.



Nelle infezioni urinarie acute non complicate femminili la strategia prevalente è quella di prescrivere immediatamente una terapia antibiotica senza richiedere l'esame urocolturale.

Tuttavia è noto che in una certa percentuale di casi queste infezioni urinarie possono regredire spontaneamente [1].

Alcuni autori si sono chiesti se effettivamente valga la pena di trattare routinariamente con un antibiotico tutti i casi di cistite acuta femminile non complicata.
In effetti un uso minore degli antibiotici potrebbe contribuire a ridurre il fenomeno della resistenza batterica.

Allo scopo di confrontare la terapia antibiotica con un semplice trattamento sintomatico sono state arruolare 494 donne (età 18-65 anni) con sintomi di infezione urinaria non complicata (disuria, urgenza, nicturia, dolore pelvico).
Non sono state incluse donne in cui si sospettava una infezione urinaria alta e/o con iperpiressia.

Lo studio, randomizzato e in cieco, prevedeva il trattamento con ibuprofen (400 mgx3/die) oppure con singola dose di fosfomicina (3 grammi).
Nel caso i sintomi persistessero veniva prescritto un antibiotico a discrezione del medico curante.

Ad un controllo dopo 4 giorni si aveva una scomparsa dei sintomi nel 39% dei casi trattati con ibuprofen e nel 56% dei casi trattati con fosfomicina (p< 0,001).

Al settimo giorno tale percentuale era rispettvamente del 70% e dell'82% (p= 0,004).

Al 28° giorno avevano ricevuto un trattamento antibiotico per persistenza dei sintomi il 34% del gruppo ibuprofen e il 14% del gruppo fosfomicina.

Nel gruppo trattato con ibuprofen si ebbe un maggior numero di casi di pielonefrite, ma la differenza non era statisticamente significativa (3 casi versus 1, p = 0,12)

I risultati dello studio si possono riassumere così:

1) il trattamento antibiotico comporta una più rapida scomparsa dei sintomi

2) il trattamento con ibuprofen permette una riduzione della terapia antibiotica a scapito di una maggior durata dei sintomi (in media un giorno in più).

In conclusione, in circa 2 pazienti su 3 le cistiti acute non complicate femminili si risolvono spontaneamente per cui, nei casi lievi, potrebbe essere adoperata la cosiddetta "if therapy", strategia usata di solito per le infezioni non complicate delle prime vie respiratorie [3].

Bisogna però avvisare che la terapia sintomatica comporta in genere una maggior durata della sintomatologia (anche se mediamente trattasi di un solo giorno in più) per cui la scelta finale di quale opzione scegliere (terapia antibiotica immediata o if therapy) dovrebbe essere lasciata alla paziente stessa.
Renato Rossi


2. Gágyor I et al. Ibuprofen versus fosfomycin for uncomplicated urinary tract infection in women: randomised controlled trial. BMJ 2015 Dec 23;351:h6544.


 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.46 Secondi