Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 31 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterà di accedere ai servizi del sito.


 
Un intervento ben effettuato ma inutile causa danno risarcibile
Pubblicato da dzamperini in data 06/02/2018 00:00
Normative di interesse sanitario


 Qualora un intervento chirurgico, pur se effettuato secondo i  migliori criteri operatori senza pregiudizio per la salute del paziente, risulti poi essere stato totalmente inutile, comporta comunque un danno risarcibile (Cass. Sez. III civile, n. 12597/2017).
Si torna (di fatto) all' "obbligo di risultato"?


Una paziente aveva avanzato richiesta di risarcimento danni a seguito di un intervento di stabilizzazione della spalla sinistra effettuato in una Casa di Cura.
I giudici di merito avevano respinto la richiesta in quanto, come confermato dalla CTU, l' intervento, pur non avendo conseguito miglioramenti, era stato correttamente eseguito, senza lesioni o postumi che potessero aver causato invalidita' temporanea o permanente alla donna.

La donna tuttavia contestava che i giudici avessero errato prendendo in esame solo questi elementi e non tenendo conto del fatto che l' intervento era risultato poi sostanzialmente inutile, con tutte le conseguenze di natura patrimoniale e non patrimoniale dovute alla persistenza della patologia, "né i danni di carattere fisico e psicologico spese e sofferenza patita, conseguenze psicologiche dovute alla persistenza della patologia dalla prospettiva di subire una nuova operazione".

L' inutilita' dell' intervento era conseguente al fatto che la donna venne sottoposta a un intervento chirurgico, con un'ingerenza nella propria sfera psicofisica, in mancanza pero' delle condizioni di preparazione necessarie per il successo dell'intervento, cioe' per la rimozione della patologia, cui l'intervento doveva essere funzionale, e senza che, dopo la sua esecuzione, si prescrivesse la terapia riabilitativa parimenti necessaria per il suo successo. 
A causa di questo duplice comportamento omissivo, prosegue il Collegio, l'esecuzione dell'intervento e' risultata inutile, nonostante la correttezza della tecnica impiegata per eseguirlo.

I giudici di merito, secondo la Cassazione, avevano trascurato il fatto che  l'esecuzione dell'intervento, pur corretta nelle sue modalita', a cagione del comportamento omissivo preparatorio e di quello riabilitativo successivo, si era concretata in una ingerenza nella sfera psico-fisica della signora, del tutto inutile e come tale priva di giustificazione, perché oggettivamente inidonea e non finalizzata all'eliminazione della patologia.
Si e' cosi' determinato un danno evento, quale ingerenza nella sfera psico-fisica della paziente del tutto ingiustificata e non giustificata dal consenso da essa data all'intervento, oltre che un danno conseguenza che si identifica sia nella menomazione delle normali implicazioni dell'agire della persona, sia nella sofferenza notoriamente ricollegabile alla successiva percezione dell'esito non risolutivo dell'intervento.

Alla paziente veniva percio' riconosciuto il risarcimento richiesto.

Daniele Zamperini
 
Links Correlati
· Inoltre Normative di interesse sanitario
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Normative di interesse sanitario:
Tutti in pensione alla stessa eta': lo dispone la CEE



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Normative di interesse sanitario

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.53 Secondi