Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 33 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Eparina contro il coronavirus
Pubblicato da dzamperini in data 15/05/2020 00:00
Medicina Clinica



 L'eparina potrebbe essere efficace nei pazienti affetti da COVID-19 grave con coagulopatia associata.


La COVID-19 può portare ad una esagerata risposta infiammatoria che può complicarsi con una grave coagulopatia e una coagulazione intravascolare disseminata. 
Sono stati descritti casi di COVID-19 associati a trombosi venosa, infarti multipli, presenza di anticorpi antifosfolipidi, D-dimero elevato. 
A livello polmonare si possono realizzare quadri di trombosi arteriosa e venosa e di microembolia polmonare che complicano la polmonite interstiziale.
Da qui l'idea di poter usare l'eparina. 

Partendo da queste premesse è stato effettuato uno studio retrospettivo su 449 pazienti ricoverati per COVID-19 severa. Di questi 99 sono stati trattati con eparina o con eparina a basso peso molecolare per almeno 7 giorni [1]. 

Si è evidenziato che la mortalità a 28 giorni non differiva tra chi veniva trattato con eparina e i non trattati (30,3% versus 29,7%).

Tuttavia la stratificazione dei pazienti ha mostrato che l'uso dell'eparina riduceva la mortalità nei soggetti che avevano un D-dimero elevato oltre sei volte il valore normale (32,8% versus 52,4%; p = 0,017) e in chi aveva uno score SIC (coagulopatia sepsi-indotta) >/= 4 (40% versus 64,2%; p = 0,029).


Che dire?

Lo studio è di tipo retrospettivo quindi non randomizzato e vi possono essere vari fattori di confondimento dato che il gruppo dei soggetti che veniva trattato con eparina potrebbe non essere paragonabile a quello non trattato. 
In generale suggerisce che l'eparina non riduce la mortalità a 28 giorni nella COVID-19, tuttavia potrebbe essere utile nei soggetti con elevato D-dimero o un punteggio SIC >/= 4 (indici di elevato rischio trombogeno).

Ricordiamo che lo score SIC (Sepsis-Induced Coagulophty) comprende:

a) piastrine tra 100.000 e 150.000 = 1; inferiori a 100.000 = 2 punti
b) INR: compreso tra 1,2 e 1,4 = 1 punto; maggiore di 1,4 = 2 punti
c) disfunzione epatica, renale, polmonare o cardiaca: 1 punto se colpito solo un organo; 2 punti se colpiti due o più organi. 

I risultati di questo studio vanno presi con i piedi di piombo dati i molti bias che potrebbero inficiarlo.
L' AIFA [2] ha recentemente autorizzato l'uso delle eparine a basso peso molecolare nei pazienti con COVID-grave e livelli di D-dimero > 6 volte il valore normale o un SIC score >/= 4. Ma avverte comunque che le evidenze mancano.

Solo studi randomizzatie controllati con adeguata casistica potranno confermare se si è sulla strada giusta e per quali pazienti il trattamento anticoagulante è più indicato.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Tang N et al. Anticoagulant treatment is associated with decreased mortality in severe coronavirus disease 2019 patients with coagulopathy. Journal of Thrombosis and Haemostasis. Pubblicato online il 27 marzo 2020.
doi:10.1111/jth.14818

2. http://www.aifa.gov.it

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.55 Secondi