Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 15 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
COVID-19: risultati dal SOLIDARITY e dal RECOVERY
Pubblicato da dzamperini in data 25/04/2021 00:00
Medicina Clinica


 I risultati degli studi SOLIDARITY e RECOVERY suggeriscono che nessuno dei farmaci più comunemente usati nel trattamento della COVID-19 sembra avere un impatto clinicamente rilevante sulla malattia.


Il SOLIDARITY trial è uno studio randomizzato sponsorizzato dall’ OMS effettuato in pazienti ospedalizzati per COVID –19. Lo studio ha reclutato 11266 soggetti ricoverati in 405 ospedali di 30 paesi. [1].

Si tratta, quindi, dello studio con maggior casistica fino a questo momento. Sono stati pubblicati i risultati ad interim su “medRxiv”, non ancora peer-review.

I partecipanti sono stati randomizzati a:

· remdesivir (n = 2750)
· idrossiclorochina (n = 954)
· lopinavir (n = 1411)
· interferone associato a lopinavir beta-1a (n = 651)
· interferone (n = 1412)

Il gruppo di controllo era formato da 4088 pazienti in cui non veniva usato nessuno di questi farmaci.

La mortalità a 28 giorni non differiva tra i vari gruppi. 
In particolare, rispetto al gruppo di controllo, si avevano i seguenti risultati:

· remdesivir: RR 0,95 (p = 0,50)
· idrossiclorochina : RR 1,19 (p = 0,23)
· lopinavir: RR 1,00 (p = 0,97)
· interferone : RR 1,16 (p = 0,11).

Nessuno dei farmaci studiati ha ridotto la necessità di ventilazione o la durata del ricovero.

Questi risultati erano validi in tutti i sottogruppi esaminati (pazienti ventilati e non ventilati alla randomizzazione).

Gli autori concludono che i farmaci testati hanno un effetto piccolo o nullo su pazienti ospedalizzati per COVID-19.


Sono stati pubblicati anche i risultati del trial RECOVERY per quanto riguarda il braccio lopinavir/ritonavir [2].
In tutto sono stati randomizzati a lopinavir/ritonavir o terapia standard 1616 pazienti. L’endpoint primario (mortalità a 28 giorni) non differiva tra i due gruppi. Non vi erano differenze anche per altri outcomes importanti come la durata del ricovero e la necessità di ventilazione meccanica.
Ricordiamo che negli altri bracci veniva valutata l’efficacia di idrossiclorochina, azitromicina, desametazone, tocilizumab e plasma [3].



Che dire?

Gli studi SOLIDARITY e RECOVERY suggeriscono, purtroppo, che nessuno dei farmaci maggiormente usati nel trattamento dell’infezione da SARS-CoV-2 sembra avere un impatto clinicamente rilevante su endpoint importanti (mortalità, necessità di ventilazione). Solo il desametazone ha dimostrato, nello studio RECOVERY, di ridurre la mortalità perlomeno nei pazienti più gravi [3].

Sono in corso molti altri trial. Non rimane che attendere in attesa di altri dati.
Una conclusione a cui questi mesi siamo stati costretti troppo spesso.


Renato Rossi


Bibliografia

1. WHO Solidarity Trial Consortium;, Pan H et al. Repurposed antiviral drugs for COVID-19; interim WHO SOLIDARITY trial results. MedXriv. https://doi.org/10.1101/2020.10.15.20209817.

2. No author listed. Lopinavir/ritonavir patients admitted to hospital with COVID-19 (RECOVERY): a randomised, controlled, open-label, platform trial. Lancet 2020 =ct. 5.

3. http://www.pillole.org/public/aspnuke/news.asp?id=7422

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.52 Secondi