Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 22 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Efpeglenatide nel diabete tipo 2
Pubblicato da dzamperini in data 16/05/2022 00:00
Medicina Clinica


Efpeglenatide riduce gli eventi cardiovascolari e i decessi in diabetici tipo 2 ad alto rischio.


Efpleglenatide è un agonista del recettore del GLP-1 ed è stato testato in uno studio randomizzato e controllato in 4076 pazienti affetti da diabete tipo 2.

Criteri di inclusione, oltre al diabete, erano una storia di malattai cardiovascolare oppure di nefropatia (GFR compresa tra 25 e 59,5 ml/min/1,73 m²) con in più un altro fattore di rischio cardiovascolare.
I partecipanti sono stati randomizzati efpeglenatide 4 o 6 mg per via sottocutanea una volta alla settimana oppure a placebo.
L'endpoint primario era di tipo combinato e comprendeva infarto o ictus non fatali, decessi da cause cardiovascolari o da cause indeterminate.

Dopo un follow up di quasi 22 mesi l'endpoint primario si è verificato nel 7% del gruppo trattato e nel 9,2% del gruppo palcebo (HR 0,73; IC95% 0,59-0,92).
Un endpoint composto da eventi renali (macroalbuminuria e diminuzione della funzione renale) si registrò rispettivamente nel 13% e nel 18,4% (HR 0,68; IC95% 0,57-0,79).
Gli effetti collaterali più frequenti registrati nel gruppo trattamento furono di tipo gastrointestinale (diarrea, stipsi, vomito, ecc.).

Lo studio dimostra che epfeglenatide è efficace nel ridurre esiti clinici importanti nel diabete tipo 2. Va notato però che i partecipanti allo studio erano abbastazna selezionati perchè oltre ad avere un altro fattore di rischio cardiovascolare oltre al diabete o avevano una storia di eventi cadiovascolari o una riduzione della funzionalità renale. Si tratta quindi di una popolazione ad alto rischio.
Per il momento rimane da determinare l'utilità del farmaco in diabetici con profilo di rischio diverso.


Renato Rossi

Bibliografia

Gerstein HC et al Cardiovascular and Renal Outcoemds with Efpeglenatide in Tyle 2 Diabetes. N Engl J Med. 2021 Jun 28. doi:10.1056/NEJMoa2108269.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.56 Secondi