Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Si possono sospendere gli antidepressivi?
Pubblicato da dzamperini in data 13/10/2022 00:00
Medicina Clinica


La sospensione del trattamento antidepressivo espone al rischio di recidiva oppure alla comparsa della sindrome da sospensione.


Si possono sospendere gli antidepressivi in un paziente in cui il disturbo dell’umore è sotto controllo? In realtà vari studi hanno dimostrato che la sospensione aumenta il rischio di recidiva.
Nello studio recensito in questa pillola sono stati reclutati 478 pazienti (età media 564 anni, 73% donne) trattati con vari farmaci antidepressivi e che erano andati incontro a remissione del quadro depressivo [1].

I pazienti erano tutti affetti da depressione di vecchia data che durava da anni e molti erano andati incontro a recidive. Dopo randomizzazione in un gruppo la terapia è stata continuata, nell’altro è stata gradualmente sospesa.
A distanza di un anno le recidive risultarono più frequenti nel gruppo che aveva smesso il trattamento: 56% versus 39%.
Questo studio conferma quindi quanto già si sapeva sulla sospensione del trattamento antidepressivo. I sintomi da sospensione della terapia possono essere una recidiva della depressione e/o la comparsa della sindrome da sospensione [2] caratterizzata da nuovi sintomi rispetto a quelli precedenti e/o di sintomi più gravi.

I sintomi da sospensione più frequenti sono sintomi simil-influenzali, insonnia, vertigini, parestesie, ansia, irritabilità. L’interruzione degli antidepressivi può causare anche attacchi di panico e ideazioni suicidiarie. Fattori di rischio per la comparsa di una sindrome da sospensione sono, tra gli altri:

• sospensione brusca
• giovane età del paziente
• lunga durata del trattamento
• dosi elevate di farmaci usate.

Se si decide per una sospensione dell’antidepressivo si deve perciò procedere gradualmente riducendo il dosaggio ogni 2-4 settimane. Questo periodo di riduzione graduale dovrebbe durare almeno 3-4 mesi. Una regola suggerita da alcuni autori è di ridurre la dose del 10% ogni settimana (pratica che viene facilitata se si usano le formulazioni in gocce).
Un problema analogo si pone se si desidera passare da un antidepressivo ad un altro: il nuovo antidepressivo deve essere aumentato gradualmente mentre si riduce progressivamente quello che si vuol sospendere. In alternativa si può sospendere bruscamente l’antidepressivo e iniziare quello nuovo dopo alcuni giorni (questo è possibile se si passa da un SSRI a un altro SSRI o da un SNRI a un altro SNRI).

È importante, quando si sospende un antidepressivo, avvisare il paziente del possibile rischio di recidiva. Il paziente dovrebbe essere istruito a riconoscere precocemente la comparsa di sintomi nuovi o di sintomi che già conosce: in questi casi è consigliato consultare il medico curante e iniziare subito la ripresa del farmaco.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Lewis G, Marston L, Duffy L, Freemantle N, Gilbody S, Hunter R, Kendrick T, Kessler D, Mangin D, King M, Lanham P, Moore M, Nazareth I, Wiles N, Bacon F, Bird M, Brabyn S, Burns A, Clarke CS, Hunt A, Pervin J, Lewis G. Maintenance or Discontinuation of Antidepressants in Primary Care. N Engl J Med. 2021 Sep 30;385(14):1257-1267. doi: 10.1056/NEJMoa2106356.

1. Zwiebel SJ, Viguera AC. Discontinuing antidepressants: Pearls and pitfalls. Cleve Clin J Med. 2022 Jan 4;89(1):18-26. doi: 10.3949/ccjm.89a.21020.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.49 Secondi