Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Acido folico, confermata l' utilita' in gravidanza
Pubblicato da dzamperini in data 01/06/2024 00:00
Medicina Clinica


L’integrazione con acido folico a partire da un mese prima del concepimento e fino al terzo di mese di gravidanza è fortemente raccomandata per ridurre il rischio di sviluppo dei difetti del tubo neurale nel nascituro.


Nelle donne in gravidanza o che la pianificano si consiglia un’integrazione con acido folico per la prevenzione dei difetti del tubo neurale. Di solito si prescrivono 400 mcg/die a partire da un mese prima dell’inizio della gestazione. L’integrazione andrebbe proseguita fino al terzo mese di gravidanza.

Ma si tratta di una pratica evidence-based? 
Per stabilirlo è stata effettuata una revisione sistematica della letteratura da parte della United States Task Force [1] che ha aggiornato quella precedente che risaliva a sei anni fa. L’analisi della letteratura ha permesso di ritrovare altri studi osservazionali e ha dimostrato che l’integrazione con acido folico riduce il rischio di sviluppo di difetti del tubo neurale nel bambino. 

La revisione ha stabilito inoltre che tale integrazione è sicura, o almeno non sono state evidenziate prove che essa sia associata a dei rischi nÚ per la madre nÚ per il feto.

È importante che la madre venga informata che l’assunzione deve iniziare almeno un mese prima del concepimento e proseguire fino al terzo mese di gravidanza. 
Questa opera di educazione può essere effettuata dal ginecologo curante oppure dal medico di famiglia in occasione di una prima visita a una donna in età fertile. 
Una strategia efficace potrebbe essere quella di predisporre dei manifesti illustrativi e dei depliant esplicativi nelle sale d’attesa in cui, oltre ai benefici della pratica, si invitano le donne a chiedere chiarimenti al curante in caso di dubbi o di timori.

Renato Rossi

Bibliografia

1. US Preventive Services Task Force; Barry MJ, Nicholson WK, Silverstein M, Chelmow D, Coker TR, Davis EM, Donahue KE, JaÚn CR, Li L, Ogedegbe G, Rao G, Ruiz JM, Stevermer J, Tsevat J, Underwood SM, Wong JB. Folic Acid Supplementation to Prevent Neural Tube Defects: US Preventive Services Task Force Reaffirmation Recommendation Statement. JAMA. 2023 Aug 1;330(5):454-459. doi: 10.1001/jama.2023.12876. PMID: 37526713.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.40 Secondi