Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 10 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Epatiti croniche B e C: ultime dalla letteratura scientifica
Pubblicato da dzamperini in data 09/12/2013 00:00
Medicina Clinica Buone notizie per i pazienti affetti da epatite cronica B e C: cominciano infatti a essere pubblicati studi che dimostrano l'efficacia a lungo termine degli attuali trattamenti.

In un primo studio [1] sono stati resi noti i risultati su pazienti affetti da epatite cronica da virus B che avevano partecipato ad un RCT in doppio cieco di 4 anni in cui era stato paragonato il tenofovir all'adefovir. Alla fine del trial 585 dei 641 soggetti arruolati sono stati trattati in aperto per altri 7 anni con tenofovir. A 5 anni la biopsia epatica ha dimostrato un miglioramewnto istologico nell'87% dei casi. Ma, cosa piu’ interessante ancora, nel 74% dei soggetti che all'inizio avevano un quadro istologico di cirrosi si e’ assistito alla sua regressione.

Lo studio dimostra quindi che il trattamento prolungato riesce, in una elevata percentuale di casi, a far regredire un quadro istologico (la cirrosi) che fino a poco tempo fa si riteneva irreversibile.
Inoltre una degenerazione tumorale si e’ sviluppata in poco piu’ del 2% dei soggetti, il che fa ipotizzare che effettivamente il trattamento sia in grado di ridurre la mortalita’ legata alla infezione da HBV.

Un secondo studio [2] riguarda invece pazienti affetti da epatite cronica C. Lo studio ha valutato i dati di 530 pazienti con fibrosi epatica avanzata dimostrata istologicamente che avevano iniziato un trattamento a base di interferone nel periodo 1990-2003. Il follow up e’ terminato nell'ottobre del 2011. Si e’ visto che quando il trattamento determinava una risposta virologica sostenuta questa era associata ad una riduzione della mortalita’ totale di ben il 74% e una riduzione del rischio di morte correlata a epatopatia o di trapianto di fegato del 94%.
Questi due ultimi esiti si sono verificati nell1,9% dei pazienti con risposta virologica sostenuta e nel 27,4% dei pazienti senza risposta virologica sostenuta.

Una degenerazione neoplastica a 10 anni si e’ registrata rispettivamente nel 5,1% e nel 21,8%.

Che dire? E' noto che sia HBV che HCV possono determinare, a lungo termine, una degenerazione neoplastica a carico del parenchima epatico, una insufficienza epatica e, in definitiva, un aumento della mortalita’ epato-correlata. Pero’ i dati derivanti dalla letteratura suggeriscono che i trattamenti attuali sono in grado di migliorare la prognosi di questi pazienti, perlomeno nei casi in cui la terapia determina una risposta virologica sostenuta. La sfida futura sara’ quella di trovare nuove terapie in grado di agire anche nei non responders.

Renato Rossi

Bibliografia
1. Marcellin P et al. Regression of cirrhosis during treatment with tenofovir disoproxil fumarate for chronic hepatitis B: A 5-year open-label follow-up study. Lancet 2012. Pubblicato anticipatamente online il 1o dicembre 2012. http://tinyurl.com/a8cyrwh
 
2. van der Meer AJ et al. Association Between Sustained Virological Response and All-Cause Mortality Among Patients With Chronic Hepatitis C and Advanced Hepatic Fibrosis. JAMA. 2012;308:2584-2593.
 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.48 Secondi