Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Cani aggressivi: come prevenire?
Pubblicato da dzamperini in data 11/03/2009 00:00
Scienze Varie
Anche sotto la spinta emotiva dei numerosi casi di cronaca che riportano tragici casi di aggressioni a bambini o adulti da parte di cani domestici, e' in corso una revisione della legislazione in materia. Ma i motivi di questi comportamenti anormali sono stati approfonditi da alcuni studiosi. Conclusioni: i cani possono manifestare gelosia con atti aggressivi e, per la loro costituzione, possono conseguirne danni gravi alle persone. Vanno considerati e trattati come bambini piccoli 


I recenti episodi di aggressione apparentemente immotivata da parte di cani contro soprattutto bambini, ha indotto il legislatore a rivedere le norme che regolano il possesso di questi amici a quattro zampe. Nei prossimi numeri daremo informazioni piu’ precise a proposito delle nuove normative; ora vogliamo solo esprimere la necessita’ che i proprietari si rendano conto dei possibili meccanismi che sono alla base di queste improvvise crisi di “pazzia”.

Secondo alcuni studi effettuati da ricercatori dell'Università di Vienna i cani sono per certi aspetti simili ai bambini, e provano sentimenti di affetto ma anche di frustrazione o gelosia, proprio come i bambini umani.
I ricercatori hanno valutato la risposta di due cani, presenti in una stessa stanza, a cui veniva richiesta la medesima cosa. Solo uno dei due cani, pero’, veniva premiato mentre il secondo veniva ignorato e trattato con indifferenza.
Un esperimento analogo, finora, era stato effettuato solo sulle scimmie. Sia nei primati che nei cani un comportamento del genere provocava nell’ animale trascurato manifestazioni palesi di frustrazione e di gelosia, talvolta aggressive.
Frederike Range, del dipartimento di neurobiologia e ricerca cognitiva dell'Università di Vienna, ha sottolineato: "I cani hanno uno spiccato senso della giustizia e quando percepiscono di essere trattati ingiustamente, allora, diventano gelosi".
E’ fondamentale, quindi, che i proprietari a cui sia nato un figlio non trascurino il loro amico a quattro zampe ma continuino a dimostrargli affetto: i rischi di una crisi di gelosia si leggono tutti i giorni sui quotidiani.

Pina Onotri
 
Links Correlati
· Inoltre Scienze Varie
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Scienze Varie:
Nascere gemelli: problemi e curiosita'



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 4
Voti: 1


Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Pensieri e opinioni professionali

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.41 Secondi