Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 9 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Nuova patologia mortale: il selfie imbecille
Pubblicato da dzamperini in data 24/05/2019 00:00
Opinioni extraprofessionali


Una ricerca effettuata in India (All India Institute of Medical Sciences di Nuova Delhi)  ha documentato come almeno 259 persone siano decedute nel mondo per colpa di un selfie. 


Negli ultimi 6 anni almeno 259 persone sono decedute in tutto il mondo per essersi scattate foto in luoghi o situazione pericolose.
Il fenomeno e' particolarmente sentito in India dove a Mumbai sono state create addirittura sedici "no selfie zone". 
Anche la Russia ha lanciato una campagna educativa all'insegna dello slogan "Anche un milione di like sui social non vale la vostra vita", con immagini delle "cattive idee per un selfie".

I 259 selfie mortali avvenuti fra l'ottobre 2011 e il novembre 2017, non sono solo avvenuti in India, ma anche in Russia, Stati Uniti e Pakistan.

Le cause dei decessi più comuni sono: l'annegamento, gli incidenti nell'ambito dei trasporti (come la pratica di farsi fotografare sui binari mentre arriva il treno), le cadute da posti molti alti. 
Sono stati documentati anche decessi in seguito ad attacchi di animali selvaggi, uso temerario di armi da fuoco, folgorazione per scariche elettriche.

Oltre l'85% delle vittime ha un'età compresa fra i 10 e i 30 anni, ma, sottolinea l' autore (Agam Bansal ) i dati reali sono certamente superioi a quanto evidenziato dallo studio. Aspetto ancora piu' doloroso e' che si  tratta, in ogni caso di morti evitabili.

Commento personale: il fenomeno delle "morti inutili" e' stato gia' trattato in questa e in altre testate, connesso molto spesso a pura e semplice imbecillita' umana: 
- i soffocamenti erotici conclusisi malamente (http://www.scienzaeprofessione.it/public/nuke/modules.php?name=News&file=article&sid=539 )
- i famosi "Darwin Awards" che raccolgono da anni i resoconti sulle morti che depurano il patrimonio genetico da una quota di imbecillita'
(https://it.wikipedia.org/wiki/Darwin_Awards)

Daniele Zamperini

 
Links Correlati
· Inoltre Opinioni extraprofessionali
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Opinioni extraprofessionali:
Criticita' procedurali e tecniche sulla Ricetta Elettronica



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Rilassarsi fuori dalla professione

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.56 Secondi