Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 12 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Le cattive azioni aiutano a sentirsi meglio?
Pubblicato da dzamperini in data 04/01/2010 17:31
Rilassarsi fuori dalla professione Una delle solite ricerche pseudo-scientifiche effettuate per conto di una ditta privata e pubblicata su un quotidiano anglosassone, indicherebbe che compiere ogni tanto qualche trasgressione aiuta a superare lo stress e la depressione. Ma le critiche metodologiche non sono mancate.

Solo i buoni muoiono giovani, dice il vecchio adagio, e ora uno studio scientifico dà la conferma: quando ci si sente stanchi e stressati, non c'è niente di meglio che compiere qualche (blanda) cattiva azione per sentirsi subito meglio.
Abbuffarsi in un fast food, abbrutirsi davanti a un reality show o peggio ancora provare a flirtare con la compagna di un amico possono ridurre i livelli di stress, farci sentire più giovani e lasciarci un piacevole senso di maligna soddisfazione.

Una ricerca australiana, riportata dal Daily Mail, ha analizzato 1.045 persone, scoprendo che la gran parte di loro si sentiva effettivamente meglio (persino "più felici") nel compiere atti considerati borderline, nel camminare insomma, come si legge nello studio, sul 'wild side', il lato selvaggio della vita.
Il 59% di loro ha dimostrato una notevole riduzione dello stress, e il 57% si è detto più felice dopo aver trasgredito. Mentre il 56% ha affermato sentirsi più giovane e il 24% di sentirsi sano, e un notevole 38% ha affermato di aver bisogno di essere "cattivo" per far fronte alla attuale situazione economica mondiale di squallore e desolazione.
La ricerca ha inoltre constatato che ben il 40% degli uomini sono disposti ad essere "cattivi" per impressionare i membri del sesso opposto, rispetto a solo il 29% delle donne.
Gli uomini sono pronti anche a tradire un'amicizia: il 29% degli intervistati ha dichiarato di "non avere alcun problema" nel flirtare con la fidanzata di un amico, contro l'11% delle donne.
L'indagine, condotta da Weight Watchers per studiare l'atteggiamento delle persone rispetto alla "tentazione" di uno snack, ha alla fine stilato una sorta di decalogo delle cose "cattive" che si possono fare per sentirsi meglio.
Ecco l'elenco, con la percentuale degli intervistati che ha indicato la trasgressione preferita:
· Comprare qualcosa di inutile e costoso (43%);
· Saltare il lavoro dandosi malati (39%);
· Non pulire la casa (35%);
· Utilizzare internet sul posto di lavoro per motivi personali (34%);
· Mangiare ad un fast food (28%);
· Inventarsi una scusa per non andare in palestra (27%);
· Flirtare con il/la partner di un amico (20%);
· Saltare di soppiatto una coda (18%);
· Parcheggiare dove non si può (14%);
· Spendere i risparmi per i bambini (13%);
· Guardare un reality show (11%).
 
Commento:
La metodologia e l’ analisi statistica della pseudo-ricerca hanno destato critiche ed osservazioni negative: dalla casalinga che lamenta che in questo modo si incitano i cattivi comportamenti, al lettore che, con rigore matematico, rigira la frittata fornendo la sua “lettura” dei dati, per certi aspetti assolutamente condivisibile.

I risultati, infatti, possono essere letti in tutt’ altro modo:
analizzando le 1.045 persone, si e’ visto che il 41 % non si sentiva effettivamente meglio (nè "più felici") nel compiere atti considerati borderline, nel camminare sul lato selvaggio della vita.
Il 41% di loro non ha dimostrato alcuna riduzione dello stress, e il 43% non si è detto più felice dopo aver trasgredito.
Ben il  44% ha affermato di non sentirsi più giovane e addirittura il 76% di non sentirsi sano.
Il 68% ha affermato di non aver bisogno di essere "cattivo" per far fronte alla attuale situazione economica mondiale, ben il 60% degli uomini non sono disposti ad essere "cattivi" per impressionare i membri del sesso opposto, rispetto al 71% delle donne.
Gli uomini non sono tanto pronti a tradire un'amicizia: il 71% degli intervistati ha dichiarato di "avere problemi" nel flirtare con la fidanzata di un amico, contro l'89% delle donne.
Ed ecco il decalogo delle cose "cattive" che non si è disposti a fare per sentirsi meglio:
 -Comprare qualcosa di inutile e costoso (57%);
-Saltare il lavoro dandosi malati (61%); -Non pulire la casa (65%);
-Utilizzare internet sul posto di lavoro per motivi personali (66%);
-Mangiare ad un fast food (72%);
-Inventarsi una scusa per non andare in palestra (73%);
-Flirtare con il/la partner di un amico (80%);
-Saltare di soppiatto una coda (82%); •
-Parcheggiare dove non si può (86%);
-Spendere i risparmi per i bambini (87%);
-Guardare un reality show (81%).
 
Insomma, con le statistiche si puo’ dimostrare tutto e, talvolta, il contrario di tutto. E’ importante tenere alta la guardia contro i venditori di fumo.

Guido Zamperini


Fonte:
Paginemediche.it

 
Links Correlati
· Inoltre Rilassarsi fuori dalla professione
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Rilassarsi fuori dalla professione:
La testata all' avversario e' reato, anche se in partita



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Scienze Varie

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.60 Secondi