Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 8 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Restrizione calorica contrasta l' evoluzione dei tumori?
Pubblicato da dzamperini in data 21/11/2013 00:00
Medicina Clinica I tumori vanno "affamati"? In contrasto con chi teme un calo delle difese immunitarie, alcune ricerche indicano che una dieta ipocalorica e a ridotto contenuto di carboidrati potrebbe essere efficace nel ridurre lo sviluppo e la moltiplicazione delle cellule neoplastiche

Anche le cellule tumorali hanno un metabolismo. Da qui l'ipotesi che una diminuzione delle calorie introdotte con la dieta possa interferire con il loro sviluppo e accrescimento.

 
Studi osservazionali eseguiti in varie popolazioni hanno evidenziato che i tumori sono meno frequenti nei soggetti magri, mentre l'obesita’ e’ associata ad un aumento del rischio oncologico e della mortalita’ da cancro.
 
Studi di laboratorio hanno dimostrato che le cellule neoplastiche utilizzano per il loro sviluppo il glucosio mentre non sono in grado di utilizzare acidi grassi o corpi chetoni, che si formano nell'organismo quando la dieta e’ povera in carboidrati. Invece le cellule normali, in mancanza di zuccheri, sono in grado di ricorrere sia agli acidi grassi che ai corpi chetonici come fonte di energia.
 
Da qui l'ipotesi, suggestiva, che si possa impedire o almeno rallentare lo sviluppo delle cellule neoplastiche con una restrizione calorica somministrando una dieta povera in carboidrati, ma che contenga invece grassi. Una restrizione calorica potrebbe, oltre che interferire con lo sviluppo e la moltiplicazione delle cellule neoplastiche, anche renderle piu’ "deboli" e quindi piu’ attaccabili dai vari trattamenti radianti e farmacologici.
 
Ovviamente la ricerca e’ ancora in fase iniziale e queste ipotesi devono essere dimostrate da adeguati trial clinici.
Alcuni studi sono gia’ stati programmati o sono in fase di attuazione: nel cancro mammario (studio CAREFOR), in quello pancreatico, polmonare e prostatico.
 
Come gia’ detto si tratta di un'ipotesi di lavoro molto suggestiva ed interessante dal punto di vista speculativo: la dieta, in un prossimo futuro, potrebbe andare ad arricchire l'armamentario terapeutico a disposizione del medico per curare le neoplasie.
 
 
Non bisogna dimenticare pero’ che la strada e’ ancora lunga e che, oltre al vaglio degli studi clinici randomizzati e controllati, si dovra’ poi passare le "forche caudine" della effettiva praticabilita’. L'esperienza sul campo nel trattamento delle malattie metaboliche e di quelle cardiovascolari dimostra, infatti, quanto sia difficile ottenere un'adeguata compliance dei pazienti quando si parla di alimentazione.
 
 
Renato Rossi
 
Bibliografia
 
1. Vin-Raviv N et al. Severe caloric restriction in young women during World War II and subsequent breast cancer risk. Int J Clin Pract. 2012 Oct;66:948-58. 
2. Imayama I et al. Effects of a caloric restriction weight loss diet and exercise on inflammatory biomarkers in overweight/obese postmenopausal women: a randomized controlled trial.
Cancer Res. 2012 May 1;72:2314-26.
3. Harvie M et al. Energy restriction and the prevention of breast cancer.
Proc Nutr Soc. 2012 May;71:263-75. 3
4. Seyfried TN et al. Is the restricted ketogenic diet a viable alternative to the standard of care for managing malignant brain cancer? Epilepsy Res. 2012 Jul;100:310-26.
5. Ho VW et al. A low carbohydrate, high protein diet slows tumor growth and prevents cancer initiation. Cancer Res. 2011 Jul 1;71:4484-93
6. De Lorenzo MS et al. Caloric restriction reduces growth of mammary tumors and metastases.
Carcinogenesis. 2011 Sep;32:1381-7.
7. Omodei D et al.Calorie restriction and prevention of age-associated chronic disease.
FEBS Lett. 2011 Jun 6;585:1537-42.
 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.54 Secondi