Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Cane aggredisce bagnante: condanna penale per il proprietario
Pubblicato da dzamperini in data 21/09/2014 00:00
Normative di interesse sanitario Un cane senza museruola aggrediva un bagnante causando gravi lesioni. Malgrado il tentativo di fuga del proprietario, esso veniva individuato e condannato penalmente  in via definitiva per lesioni personali colpose (Cass. Pen IV n. 22229/2014)

Un pitbull, tenuto senza museruola, si era lanciato a nuoto in acqua e aveva aggredito un uomo mentre faceva il bagno causandogli gravi lesioni personali.
Il proprietario si era rifiutato di fornire le proprie generalita’ e aveva cercato di allontanarsi ma era stato individuato mediante il numero di targa rilevato da alcuni testimoni.

Denunciato e condannato per lesioni personali colpose, il proprietario del cane era ricorso in Cassazione che pero’ riconosceva come attendibile la ricostruzione dei fatti effettuata dai giudici di merito, basata sulle testimonianze della parte offesa e dei presenti  e rigettava il ricorso del padrone del pitbull confermando la condanna penale per lesioni personali basata sulla " mancata adeguata custodia dell'animale, custodia che gli competeva in qualità di proprietario".

Vanno percio' tenute  presenti una serie di regole:
- L' accesso di cani e altri animali sulle spiagge e' regolato generalmente a livello regionale. Occorre quindi informarsi sulla normativa locale, che puo' stabilire regole particolari (come orari selezionati, ecc.) o eventuali eccezioni.
- L' animale andrebbe tenuto, salvo appunto speciali norme locali, con guinzaglio e museruola (cosa generalmente non applicata per la naturale intenzione di lasciare al cane la maggiore liberta' possibile ma che puo' condurre a casi come quello sopra descritto).
- Il proprietario deve asportare le deiezioni canine con le stesse modalita' ben note stabilite dalla norma generale.

Daniele Zamperini
 
Links Correlati
· Inoltre Normative di interesse sanitario
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Normative di interesse sanitario:
Tutti in pensione alla stessa eta': lo dispone la CEE



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Normative di interesse sanitario

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.30 Secondi