Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Il Codice della strada e la bicicletta
Pubblicato da dzamperini in data 11/05/2015 00:00
Varie utilità per il medico  La bicicletta e' considerata un utile strumento che unisce l' utilita' (girare per le citta' evitando gli ingorghi di traffico) alla salute, favorendo un' utile attivita' fisica. E' pero' anche un' attivita' rischiosa, visto il numero di ciclisti coinvolti in incidenti stradali, e la gravita' di questi ultimi.
Ma non sempre la colpa e' degli automobilisti: nel clima di generale deregulation spesso i ciclisti dimenticano che anch' essi devono sottostare alle regole del codice stradale.
Durante l' estate, specie in localita' di vacanza, si vedono spesso girare biciclette prive dei piu' elementari (e obbligatori) accorgimenti di sicurezza (soprattutto dei dispositivi luminosi). E' possibile che molti incidenti derivino da questa colpevole  noncuranza.
Ecco un riassunto delle normative a questo riguardo.
Daniele Zamperini

- Aree pedonali: le biciclette sono esenti dal divieto di ingresso, quindi possono circolare e sostera liberamente salvo specifiche restrizioni introdotte dai comuni
- Gli automobilisti devono dare precedenza alle bici in corrispondenza degli attraversamenti ciclabili (salvo segnali semaforici).
- Le bici devono essere dotati di campanello con suono di intensita' tale da poter essere percepito ad almeno 30 m di distanza.
 - Devono essere dotate di segnalazioni visive:
Anteriormente di luci bianche o gialle orientate a norma di legge e aventi sufficiente luminosita' ( maggiore o eguale a 2 lux),
Posteriormente di luce rossa ad alimentazione elettrica  e di catadiottri rossi; inoltre, sui pedali devono essere applicati catadiottri gialli ed analoghi dispositivi devono essere applicati sui lati delle ruote
-  Chiunque circola con un velocipede cui manchi un dispositivo di segnalazione acustica o visiva e'  soggetto al pagamento di una multa .
- I ciclisti devono procedere in fila indiana e comunque mai affiancati in numero superiore a due; fuori dai centri abitati devono sempre procedere su unica fila, salvo che uno di essi sia minore di anni dieci e proceda sulla destra dell’altro.
- Devono sempre  reggere il manubrio almeno con una mano
- I bambini possono essere trasportati solo con l' apposito seggiolino
-  Ai ciclisti e' vietato farsi trainare da altro veicolo.
- I velocipedi devono transitare sulle piste loro riservate quando esistono, salvo il divieto per particolari categorie di essi.
- Sono consentiti i rimorchi per velocipedi purché di dimensioni contenute (specificate dal CdS) .
- Nel caso di attraversamento di carreggiate a traffico particolarmente intenso e, in generale, dove le circostanze lo richiedano, i ciclisti sono tenuti ad attraversare tenendo il veicolo a mano.
- In ogni caso, i ciclisti devono segnalare tempestivamente, con il braccio, la manovra di svolta a sinistra, di svolta a destra e di fermata che intendono effettuare.
 - Da mezz’ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell’oscurità e di giorno, qualora le condizioni atmosferiche richiedano l’illuminazione, i velocipedi sprovvisti o mancanti degli appositi dispositivi di segnalazione visiva, non possono essere utilizzati, ma solamente condotti a mano.

Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285, aggiornato con d.l.vo 10 sett. 1993 n. 360 , D.P.R. 19 apr. 1994 n. 575, d.l.vo 4 giugno 1997 n. 143, legge 19 ott. 1998 n. 366, d.m. 22 dic. 1998 e successive modificazioni).
 
Links Correlati
· Inoltre Varie utilità per il medico
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Varie utilità per il medico:
Modulo per sana costituzione uso scolastico



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Normative di interesse sanitario

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.47 Secondi