Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 44 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterà di accedere ai servizi del sito.


 
Aliskiren: interrotto lo studio ALTITUDE
Pubblicato da dzamperini in data 27/07/2012 00:00
Promemoria  L’Agenzia Europea dei Medicinali inizia una rivalutazione dei medicinali contenenti aliskiren a seguito dell’interruzione dello studio ALTITUDE
[L'Aliskiren (INN) è il primo principio attivo della classe di farmaci noti come inibitori diretti della renina. E' commercializzato in U.S.A con il nome di Tekturnia e in Europa, compresa l'Italia, con il nome di Rasilez. E' stato approvato nel 2007 dalla Food and Drug Administration per il trattamento dell'ipertensione primaria. NdE]

Il Comitato per i Medicinali ad Uso Umano (CHMP) dell’Agenzia Europea dei Medicinali ha iniziato la rivalutazione dopo essere stato informato il 19 Dicembre 2011 da parte del titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio della decisione di interrompere precocemente lo studio ALTITUDE.

Questo studio ha incluso pazienti con diabete di tipo 2 e insufficienza renale e/o malattie cardiovascolari. Nella maggior parte dei pazienti la pressione arteriosa era adeguatamente controllata. I pazienti inclusi nello studio ricevevano aliskiren in aggiunta ad un inibitore dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) o ad un bloccante del recettore dell’angiotensina (ARB). L’interruzione dello studio di fase III controllato verso placebo era stata raccomandata dal Comitato indipendente per il Monitoraggio dei Dati che supervisionava lo studio, in quanto i risultati mostravano che non vi era alcun beneficio con aliskiren e che si verificavano più casi di ictus, complicazioni renali, iperkaliemia e ipotensione nei pazienti trattati con aliskiren rispetto a quelli che ricevevano il placebo.
Le informazioni al momento disponibili sono limitate. Il Comitato ha chiesto all’Azienda di fornire un’analisi addizionale per consentire al CHMP di valutare l’impatto dei risultati provenienti dallo studio ALTITUDE sull’intero profilo beneficio/ rischio dei medicinali a base di aliskiren e di stabilire la necessità di azioni regolatorie.
 
Raccomandazioni ad interim per i medici e i pazienti
 
 • I medici non devono prescrivere medicinali a base di aliskiren a pazienti diabetici in associazione
con ACE inibitori o ARB. Trattamenti alternativi devono essere presi in considerazione se necessari.
• I medici devono rivalutare il trattamento di pazienti che assumono aliskiren alla
prima visita programmata (non urgente), e se i pazienti sono diabetici e stanno assumendo ACE inibitori o ARB, aliskiren deve essere interrotto e devono essere presi in considerazione trattamenti
alternativi.
• I pazienti non devono interrompere alcun trattamento prima di aver consultato il proprio medico,
poiché l’interruzione di un trattamento anti-ipertensivo senza supervisione medica può comportare
dei rischi. Si raccomanda ai pazienti di far valutare il trattamento dal proprio medico curante alla
prossima visita di controllo (non urgente).
• I pazienti coinvolti in studi clinici con aliskiren devono contattare il centro di riferimento dello
studio per indicazioni sulla loro terapia.
• I pazienti che abbiano qualsiasi domanda in merito al loro trattamento devono consultare il proprio
medico o il farmacista alla prossima visita programmata.
Queste raccomandazioni sono formulate a tutela della salute pubblica in attesa che la rivalutazione sia conclusa. L’Agenzia Europea per i Medicinali fornirà ulteriori raccomandazioni se necessario.
 
 
Fonte:
 
http://goo.gl/WCwlo
 
A cura di Patrizia Iaccarino
 
Links Correlati
· Inoltre Promemoria
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Promemoria:
Le Tabelle di legge per Invalidita' Civile



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 5
Voti: 1


Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.53 Secondi