Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Imbarco negato? Viaggiatore risarcito!
Pubblicato da dzamperini in data 24/01/2013 00:00
Varie utilità per il medico I passeggeri cui viene rifiutato l’imbarco in aereo anche per ragioni diverse dall’overbooking vanno risarciti.
Corte di Giustizia Europea n. C 321/11, sez. III del 4/10/2012 
Daniele Zamperini

I fatti:

Due passeggeri spagnoli, provenienti da altra citta’ mediante un volo aereo locale, avevano prenotato un volo aereo di coincidenza, presso una compagnia Europea, verso la Repubblica Dominicana.

Poiche’ il volo interno sui erano imbarcati aveva presentato un forte ritardo i loro posti erano stati considerati vacanti e attribuiti ad altri passeggeri in lista di attesa.

Al loro arrivo, avvenuto qualche minuto prima del decollo, ad essi veniva negato l’ inbarco.

I passeggeri chiedevano rimborso del biglietto e risarcimento per la ritardata partenza in base al regolamento n. 261/2004 che sanciva  “ Il numero di passeggeri non consenzienti a cui viene negato l’imbarco dovrebbe essere ridotto obbligando i vettori aerei a fare appello a persone che rinuncino volontariamente alla prenotazione, in cambio di determinati benefici, invece di negare l’imbarco ai passeggeri, e accordando una piena compensazione pecuniaria ai passeggeri a cui viene in conclusione negato l’imbarco… I passeggeri non consenzienti a cui viene negato l’imbarco dovrebbero avere la possibilità di annullare il volo, usufruendo del rimborso del prezzo del biglietto, o di proseguirlo in condizioni soddisfacenti e dovrebbero beneficiare di un’adeguata assistenza durante il periodo di attesa di un volo successivo».
 
Nasceva una disputa giuridica sul concetto di “negato imbarco” , cosi' definito:  "“negato imbarco”: il rifiuto di trasportare passeggeri su un volo sebbene i medesimi si siano presentati all’imbarco nel rispetto delle condizioni di cui all’articolo 3, paragrafo 2, salvo se vi sono ragionevoli motivi per negare loro l’imbarco, quali ad esempio motivi di salute o di sicurezza ovvero documenti di viaggio inadeguati”.

Perche’ si parli di “negato imbarco” occorre che i passeggeri dispongano di una prenotazione confermata sul volo in questione e, tranne nei casi di cancellazione di cui all’articolo 5, si presentino all’accettazione all’ ora prevista o comunque entro i 45 minuti prima dell’ ora di partenza.

In caso di overbooking la Compagnia deve prima cercare passeggeri disposti a rinunciare all’ inbarco lasciando il proprio posto ad altri in cambio di una seriew di benefici e, qualora non si trovino volontari, e’ possibile negare forzosamente l’ inbarco a passeggeri non consenzienti, versando loro una compensazione pecuniaria proporzionale alla lunghezza del volo prenotato (da 250 a 600 Euro).

I passeggeri, quindi, rimasti a terra, hanno atteso il giorno successivo per essere trasportati a Santo Domingo con un altro volo ed hanno raggiunto la loro destinazione finale con 27 ore di ritardo. Hanno percio’ chiesto il risarcimento di 600 Euro ciascuno.
La Compagnia si opponeva sostenendo che le regole per il «negato imbarco» non riguardavano il caso in esame, che doveva invece essere configurato come una coincidenza persa.
 

La questione finiva sul tavolo dei giudici di Strasburgo che invece stabilivano che le circostanze rientravano invece, a pieno diritto, nel concetto di negato imbarco
“… ammettere che nella nozione di negato imbarco siano compresi soltanto i casi di «sovraprenotazione» avrebbe per conseguenza di escludere da qualsiasi protezione i passeggeri che si trovano nella situazione dei ricorrenti nel procedimento principale privandoli della possibilità di avvalersi dell’articolo 4 del regolamento n. 261/2004, articolo che, al paragrafo 3, rinvia alle disposizioni del regolamento relative ai diritti alla compensazione pecuniaria, al rimborso o all’imbarco su un volo alternativo nonché all’assistenza quali previsti agli articoli 7 9 dello stesso regolamento.”.

Ai passeggeri veniva quindi riconosciuto il diritto all’ indennizzo previsto.

“ la nozione di «negato imbarco» include la situazione in cui, nell’ambito di un unico contratto di trasporto comprendente più prenotazioni su voli che si susseguono immediatamente e registrati in concomitanza, un vettore aereo nega l’imbarco a taluni passeggeri per il motivo che il primo volo incluso nella loro prenotazione ha subìto un ritardo imputabile al suddetto vettore e che quest’ultimo ha erroneamente previsto che i passeggeri in questione non sarebbero arrivati in tempo per imbarcarsi sul secondo volo.”
 
Links Correlati
· Inoltre Varie utilità per il medico
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Varie utilità per il medico:
Modulo per sana costituzione uso scolastico



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Promemoria

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.49 Secondi