Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 28 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Onde d'urto per la tendinite calcifica della spalla
Pubblicato da dzamperini in data 30/05/2016 00:00
Medicina Clinica
Le onde d'urto ad alta energia riducono il dolore e l'impotenza funzionale e favoriscono il riassorbimento delle calcificazioni nei pazienti con tendinite calcifica della spalla.


La tendinite della spalla viene trattata in vario medio: antinfiammatori non steroidei, corticosteroidi per os o per infiltrazione, fisioterapia.
Tuttavia non raramente si ha una risposta insoddisfacente alle varie terapie intraprese.

Partendo da questa considerazione alcuni autori hanno effettuato una revisione sistematica della letteratura per determinare se le onde d'urto possano essere un metodo alternativo efficace di trattamento.

La ricerca ha permesso di ritrovare 20 studi randomizzati e controllati in cui venivano paragonati onde d'urto e placebo. In questi RCT si è visto che le onde d'urto ad alta energia erano più efficaci del placebo nel ridurre il dolore e l'impotenza funzionale della spalla. Inoltre le onde d'urto erano in grado di produrre il riassorbimento delle calcificazioni.
Non c'era differenza tra onde d'urto e placebo nei casi di tendinite non calcifica.

Gli autori notano però che gli studi erano di piccole dimensioni e che vi era eterogeneità tra di loro.

Insomma, i dati presenti in letteratura suggeriscono che le onde d'urto ad alta energia sono un metodo alternativo che può essere utilmente prescritto nei casi di tendinite calcifica. Interessante la constatazione che questa tecnica è in grado, in molti casi, di produrre anche il riassorbimento delle calcificazioni.

Va però ricordato che la revisione sistemtica recensita in questa pillola ha delle limitazioni sottolineate dagli autori: gli studi esaminati erano di piccole dimensioni ed erano tra loro eterogenei.


Renato Rossi


Bibliografia

Bannuru RR et al. High-energy extracorporeal shock-wave therapy for treating chronic calcific tendinitis of the shoulder: a systematic review. Ann Intern Med. 2014 Apr 15;160:542-9.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.60 Secondi