Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 36 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Asma: quanto è utile tentare l'allontanamento degli allergeni?
Pubblicato da dzamperini in data 03/10/2018 00:00
Medicina Clinica


 Non sono possibili ancora conclusioni definitive sull'efficacia dell'allontamento degli allergeni nel migliorare endpoint clinici rilevanti nell'asmatico, anche se alcuni interventi hanno dimostrato di poter ridurre le riacutizzazioni e migliorare la qualità di vita.


E' noto che l'asma può essere scatenato dalla esposizione a vari tipi di allergeni. 
Tuttavia non è semplice mettere in pratica strategie efficaci atte a ridurre o eliminare la quantità di allergeni negli ambienti in cui il paziente asmatico di solito soggiorna. 
Infatti i modi con cui si può cercare di allontanare gli allergeni sono complessi, difficili da attuare e talora anche economicamente poco sostenibili.

Per fare il punto sulla situazione una agenzia governativa americana (Agency for Healthcare Research and Quality) ha effettuato un'ampia revisione della letteratura [1].
 La revisione ha permesso di identificare 60 studi clinici randomizzati e controllati e 8 studi non randomizzati. 

In sintesi si può dire che molti studi non hanno fornito prove solide sull'efficacia dei vari metodi usati per bonificare l'ambiente dagli allergeni e che solo per pochi metodi è stata provata un'efficacia su endpoints forti come la riduzione delle riacutizzazioni o il miglioramento della qualità di vita.

In particolare gli apparecchi per la purificazione dell'aria possono migliorare la qualità di vita degli asmatici ma non riducono le riacutizzazioni.
I coprimaterasso impermeabili, quando usati in un contesto di interventi multipli, non sembrano utili a ridurre le ospedalizzazioni e a migliorare la qualità di vita, anche se possono ridurre l'assenteismo scolastico.
Gli aspiratori del particolato ad elevata efficenza possono ridurre le riacutizzazioni e migliorare la qualità di vita ma solo se inseriti in un contesto di interventi multipli.
Anche le metodiche atte a controllare i parassiti ambientali possono ridurre le riacutizzazioni e migliorare la qualità di vita, ma non riducono visite in pronto soccorso e ricoveri.
Altri interventi come la eliminazione dei tappeti o l'allontamento degli animali domestici non hanno fornito evidenze conclusive di efficacia.

Gi autori, comunque, notano che non è stato possibile stabilire quale specifica combinazione di interventi sia più efficace e che spesso mancano studi di buona qualità. Auspicano che tali studi vengano effettuati in futuro per meglio stabilire quali interventi siano più utili al paziente asmatico. 

Che dire? 

Conclusioni definitive e certe non possono essere tratte da questa revisione sistematica, anche se alcuni interventi (apparecchi per la purificazione dell'aria, coprimaterasso, aspiratori del particolato ad elevata efficienza e controllo dei parassiti ambientali) possono risultare utili nel migliorare la vita del soggetto asmatico. Rimane il problema della effettiva trasferibilità nella pratica giornaliera e della possibilità di mantenere queste misure nel tempo.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Leas BF et al. Effectiveness of indoor allergen reduction in the management of asthma: a systematic review. The Journal of Allergy and Clinical Immunology. Pubblicato online il 13 febbraio 2018.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.64 Secondi