Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale

Noi aderiamo ai principi HONcode.Verify here  .

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Pannello utente
· Amministrazione


Who's Online
In questo momento ci sono, 37 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Vuoi accedere ai servizi del sito Scienza E Professione? Registrati Qui


Login
Nickname

Password

Se vuoi diventare un utente del sito puoi iscriverti Cliccando Qui. L'iscrizione permetterą di accedere ai servizi del sito.


 
Antibiotici e steroidi per la BPCO riacutizzata
Pubblicato da dzamperini in data 04/07/2021 00:00
Medicina Clinica


Nelle riacutizzazioni della BPCO antibiotici e steroidi per via sistematica risultano efficaci, indipendentente dal setting (ospedaliero o ambulatorale) e dalla gravità.



Quali terapie sono efficaci nelle riacutizzazioni della BPCO?

Ha cercato di stabilirlo una revisione sistematica della letteratura con metanalisi che ha considerato 68 studi clinici randomizzati e controllati (RCT) per un totale di oltre 10000 soggetti arruolati.

Negli RCT i pazienti arruolati avevano una riacutizzazione della BPCO ed erano trattati a domicilio oppure in ospedale. Sono stati esclusi studi con pazienti ricoverati in Unità di Cure Intensive.

Si è evidenziato che l'uso degli antibiotici (somministrati per un periodo di 3-14 giorni) era associato ad una miglior risoluzione della fase acuta e ad una riduzione dei fallimenti della terapia rispetto al placebo o al non uso di antibiotici.
Questi risultati erano validi sia per i pazienti ricoverati che per quelli curati a domicilio ed erano indipendenti dalla gravità della fase acuta.
Non si sono registrate differenze tra antibotici e controllo per altri esiti (mortalità, qualità di vita, ricoveri ospedalieri, intubazioni, eventi avversi).

Anche l'uso di steroidi per via sistemica (somministrati per un periodo di 9-56 giorni) era associato ad una miglior risoluzione della riacutizzazione e ad un minor fallimento della terapia rispetto al placebo, sia nei pazienti ricoverati che in quelli trattati a domicilio.
Tuttavia l'uso di steroidi risultava associato anche ad un aumento degli effetti collaterali in generale e di quelli endocrini in particolare. Nessuna differenza si è registrata per altri esiti (decessi, ricoveri, intubazioni).

Per altri interventi (aminofillinici, magnesio, antinfiammatori, steroidi inalatori, broncodilatatori a breve durata d'azione) non è stato possibile trarre conclusioni perchè le evidenze sono insufficienti (escluso l'uso di un mucolitico, la erdosteina).

Che dire?

La revisione sistematica di Dobler e coll. conferma la bontà di quanto suggerito dalle attuali linee guida e della pratica attuata ogni giorno dai medici: nelle riacutizzazioni della BPCO gli antibiotici e gli steroidi per via sistemica sono utili a ridurre il tempo di recupero e i fallimenti della terapia, anche se sembra che altri outcomes importanti non ne siano influenzati (mortalità, qualità d vita, ricoveri, etc.).

E' interessante notare che il trattamento con steroidi sistemici e antibiotici risulta efficace sia in un setting ambulatoriale che ospedaliero, sia nelle forme gravi che in quelle più lievi di riacutizzazioni.
Va notato comunque un limite della revisione sottolienato dagli autori: non è stato possibile definire meglio quali regimi sono più efficaci (che tipo di antibiotici, quale durata della terapia, etc.).


Renato Rossi



Bibliografia

1. Dobler CC et al. Pharmacologic Therapies in Patients With Exacerbations of Chronic Obstructive Pulmonary Disease: A Systematic Review With Mea-analysis.
Ann Intern Med. Pubblicato online il 25 febbraio 2020-

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.68 Secondi