Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Terapia del cancro prostatico localizzato
Pubblicato da dzamperini in data 19/07/2023 00:00
Medicina Clinica



Nel cancro prostatico localizzato dopo un follow-up di 15 anni non sembra ci siano differenze per la mortalità specifica e totale tra chirurgia, radioterapia, vigile attesa.


La terapia del cancro prostatico localizzato si avvale essenzialmente di tre opzioni: chirurgia, radioterapia, sorveglianza attiva.
Tra il 1999 e il 2009 nel Regno Unito oltre 82.000 uomini di età compresa tra 50 e 69 anni sono stati sottoposti a screening mediante dosaggio del PSA.
Un cancro prostatico localizzato fu riscontrato in 2664 casi. Di questi 1643 sono stati randomizzati a chirurgia, radioterapia o sorveglianza attiva. L’endpoint primario dello studio era il decesso da cancro prostatico. Endpoint secondari erano il decesso da ogni causa, la comparsa di metastasi, la progressione della malattia, l’inizio di terapia con antiandrogeni.

Dopo un follow-up medio di 15 anni un decesso da cancro prostatico si verificò nel 2,7% del gruppo sorveglianza attiva, nel 2,2% del gruppo chirurgico e nel 2,9% del gruppo radioterapia. I decessi da ogni causa furono simili in tutti e tre i gruppi. La comparsa di metastasi fu rispettivamente del 9,4%, del 4,7% e del 5%.

Gli autori concludono che dopo 15 anni dalla diagnosi di cancro prostatico localizzato la mortalità specifica è bassa indipendentemente dalla scelta terapeutica che a questo punto deve tener conto soprattutto del rapporto rischi benefici delle varie opzioni. La terapia chirurgica o la radioterapia riducevano di circa la metà il rischio di comparsa di metastasi, progressione locale e necessità di terapia con antiandrogeni.

In altre parole nonostante la riduzione di alcuni endpoint secondari la terapia radicale non sembra tradursi in una riduzione della mortalità né totale né specifica. Se si considera che il monitoraggio attivo con dosaggio del PSA, ecografie ed eventuali biopsie prostatiche oggi è più accurato di quando lo studio è iniziato si può ipotizzare che la vigile attesta attualmente porti a risultati ancora migliori.

Il messaggio più importante per i pazienti è che ritardare la chirurgia o la radioterapia è sicuro e può evitare importanti effetti collaterali legati ai trattamenti radicali. A distanza di 15 anni quasi il 25% dei pazienti sottoposti a vigile attesa non erano in trattamento.
La scelta dovrà comunque sempre tener conto delle preferenze del paziente.

Renato Rossi

Bibliografia

1. Hamdy FC, Donovan JL, Lane JA, Metcalfe C, Davis M, Turner EL, Martin RM, Young GJ, Walsh EI, Bryant RJ, Bollina P, Doble A, Doherty A, Gillatt D, Gnanapragasam V, Hughes O, Kockelbergh R, Kynaston H, Paul A, Paez E, Powell P, Rosario DJ, Rowe E, Mason M, Catto JWF, Peters TJ, Oxley J, Williams NJ, Staffurth J, Neal DE; ProtecT Study Group. Fifteen-Year Outcomes after Monitoring, Surgery, or Radiotherapy for Prostate Cancer. N Engl J Med. 2023 Mar 11. doi: 10.1056/NEJMoa2214122. Epub ahead of print. PMID: 36912538.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.47 Secondi