Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Screening con PSA: consigli da un team di esperti
Pubblicato da dzamperini in data 17/12/2023 00:00
Medicina Clinica


Alcuni esperti consigliano di limitare lo screening del cancro prostatico agli uomini d 50-70 anni ad elevato rischio oppure con sintomi urologici.


Screening con PSA: consigli da un team di esperti

Il BMJ ha pubblicato una serie di raccomandazioni di un panel di esperti circa lo screening con PSA del cancro della prostata. In pratica viene raccomandato di effettuare lo screening solo negli uomini con meno di 70 anni basandosi sul rischio individuale del paziente, vale a dire quelli a elevato rischio oppure con sintomi urologici. In questo modo si potranno ridurre le sovradiagnosi e i trattamenti non necessari. 
Attualmente le principali linee guida consigliano di effettuare lo screening con PSA solo dopo aver adeguatamente informato il paziente dei benefici potenziali ma anche dei rischi legati alla diagnosi di forme non evolutive. Tuttavia secondo gli autori questa strategia non sembra funzionare e citano alcuni dati: per esempio persone ottantenni nel Regno Unito sono sottoposte allo screening di più che i cinquantenni.

In Francia solo un terzo degli over 40 è sottoposto a screening, molto meno degli over 70. Ancora; molti uomini con PSA elevato vengono sottoposti a biopsia prostatica e, se si trova una neoplasia, sottoposti a chirurgia, radioterapia e castrazione medica anche se hanno un tumore a basso rischio di progressione.

Gli autori propongono si limitare lo screening agli uomini di 50-70 anni sintomatici o ad alto rischio (per esempio per familiarità), di non screenare ulteriormente se il PSA è basso, di effettuare la biopsia prostatica solo nei casi in cui la RM multiparametrica abbia dimostrato una possibile malattia aggressiva e limitare il trattamento a quelli con uno score di Gleason elevato.


Renato Rossi


Bibliografia

1. Vickers A et al. Current policy on early detection of prostate cancer create overdiagnosis and inequity with minimal benefit. BMJ 2023; 381:e071082.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.33 Secondi