Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Dieta vegetariana e tumori gastrointestinali
Pubblicato da dzamperini in data 17/04/2024 00:00
Medicina Clinica



Secondo una revisione con metanalisi di studi osservazionali una dieta vegetariana risulta associata a un minor rischio di sviluppo di neoplasie del tratto gastrointestinale, ma solo negli uomini e non nelle popolazioni europee.


Per stabilire se una dieta vegetariana sia in grado di ridurre il rischio di sviluppare una neoplasia del tratto gastrointestinale è stata compiuta una revisione sistematica della letteratura con successiva metanalisi. In totale si tratta di 7 studi di tipo osservazionale per un totale di poco meno di 700.000 persone valutate.

Rispetto alla dieta non vegetariana quella vegetariana risultava associata ad un rischio di sviluppare un tumore del tratto gastrointestinale ridotto del 23%. In particolare risultava ridotto il rischio di cancro del colon del 15% e del cancro gastrico del 59%. Tuttavia il rischio risultava ridotto per gli uomini ma non per le donne e solo per il nord America e le popolazioni asiatiche ma non per l’Europa.

Ovviamente si tratta di risultati che devono essere interpretati con una certa prudenza in quanto la revisione ha trovato solo studi osservazionali. Tra l’altro il fatto che siano stati compresi solo pochi studi i risultati trovati potrebbero essere solo di tipo casuale. Questi risultati dovrebbero essere confermati da ulteriori studi. Effettuare studi randomizzati in cui un gruppo segue rigorosamente una dieta vegetariana e l’altro gruppo una dieta libera può risultare molto dispendioso e difficile, per cui in ogni caso sarà giocoforza accontentarsi di lavori di tipo osservazionale.


Renato Rossi


Bibliografia

Bai T, Peng J, Zhu X, Wu C. Vegetarian diets and the risk of gastrointestinal cancers: a meta-analysis of observational studies. Eur J Gastroenterol Hepatol. 2023 Nov 1;35(11):1244-1252.

 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.43 Secondi