Responsabile: 
Daniele Zamperini 
O.M. Roma 19738 -
O. d. G. Lazio e Molise 073422  
daniele.zamperini@gmail.com
 
 
I Principi di questo sito 
Ordine_medici_padova.gif (3418 byte)
Patrocinato da O.M. della Provincia di Padova
Scienza e Professione
Portale Telematico di informazione scientifica e professionale



Mezzo secolo di professione Medica.

Medicina, Biologia, Psicologia, Normativa e Scienze Varie: tutto cio' che fa cultura - Sito Gratuito - Gestore Daniele Zamperini - P.IVA: 01743690586

Modules
· Home
· Archivio Generale
· Ultimi Articoli per Argomento
· Utilità scaricabili
· FAQ - Cosa faccio se...?
· Cerca in Archivio
· Archivio Cronologico
· Web Links
· Amministrazione


 
Attenzione ai farmaci potenzialmente pericolosi!
Pubblicato da dzamperini in data 17/07/2012 00:00
Medicina Clinica Presentiamo una breve panoramica sulle sostanze attive che possono rpovocare sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermica, reazione avversa da farmaci potenzialmente pericolosa per la vita.
A volte il medico, involontariamente, puo' prescrivere farmaci inopportuni, con problemi di responsabilita' professionale. E' importante mantenersi aggiornati.

Su segnalazione del Registry of Severe Cutaneous Adverse Reactions (RegiSCAR) nell’Aprile 2010, la PhVWP ha riconosciuto la necessità di incrementarela consapevolezza degli operatori di salute e dei pazienti sui farmaci che possono causare la sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e la necrolisi tossica epidermica (TEN), per la diagnosi precoce e il trattamento di queste potenziali reazioni avverse minacciose per la vita.
Pertanto, la PhVWP ha sviluppato elementi chiave per le informazioni di prodotto di 14 sostanze attive identificate da RegiSCAR per avere un noto rischio di SJS o di TEN, per assicurare che i foglietti illustrativi contengano informazioni chiare e consistenti.
 
Le sostanze attive sono:
 
1) il farmaco antigottoso allopurinolo
2) gli antiepilettici carbamazepina, lamotrigina, fenobarbital e fentoina
3) gli analgesici meloxicam, piroxicam e tenoxicam
4) l’antivirale nevirapina
5) gli antibatterici sulfonamidici sulfadiazina, sulfadoxina, sulfafurazolo e sulfametossazolo
6) l’antinfiammatorio sulfonamidico sulfasalazina
 
Setting clinico
 
La sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e la necolisi tossica epidermica (TEN) sono reazioni avverse cutanee gravi, potenzialmente minacciose per la vita.
Le caratteristiche cliniche di SJS e TEN sono eritema (rossore o rash), che talvolta evolve verso la formazione di estese vesciche che somigliano alle ustioni di secondo grado.
L’eritema si accompagna ad erosioni della mucosa della bocca, degli occhi e dei genitali e spesso si aggiungono febbre e sintomi simil-inflluenzali .
Poiché la diagnosi precoce è critica per gli esiti, appropriate informazioni di prodotto giocano un ruolo chiave nella minimizzazione del rischio, aiutando i pazienti e i professonisti di salute a riconoscere le condizioni precocemente, per prendere immediatamente le misure adeguate.
  
I seguenti elementi chiave dovrebbero essere inclusi nelle informazioni del prodotto
 
Reazioni cutanee minacciose per la vita (sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e necrolisi tossica epidermica (TEN))sono state riportate con l’uso di .
 
I pazienti dovrebbero essere avvisati dei segni e sintomi e strettamente monitorati per reazioni cutanee. Il rischio più elevato per il verificarsi di SJS e di TEN è nelle prime settimane di trattamento.
 
Se sono presenti i sintomi e i segni di SJS o di TEN (ad es. progressivo rash cutaneo spesso con vesciche o lesioni mucose), il trattamento con dovrebbe essere sospeso.
 
I migliori risultati nella gestione di SJS e di TEN derivano da una diagnosi precoce e dalla immediata sospensione di ogni farmaco sospetto. La sospensione tempestiva è associata ad una prognosi migliore.
 
Se i paziente ha sviluppato SJS o TEN con l’uso di , il non deve essere mai ricominciato in quel paziente.
 
La frequenza di queste reazioni cutanee gravi (SCAR): la sindrome di Stevens-Johnson syndrome (SJS) e la necrolsi tossica epidermica (TEN) è molto rara.
 
I rash cutanei minacciosi per la vita (SJS e TEN)si presentano inizialmente come macchie rossastre o chiazze circolari con bolle centrali, sul tronco.
 
Segni aggiuntivi da ricercare sono ulcere della bocca, della gola, del naso e dei genitali e congiuntivite (occhi rossi e gonfi).
 
Questi rash minacciosi per la vita sono spesso accompagnati da sintomi simil-influenzali. Il rash può progredire verso una diffusionedelle vesciche o verso il peeling cutaneo.
 
Il rischio più levato di sviluppare queste gravi reazioni avverse è nelle prime settimane di trattamento.
  
Fonte:
Summary Assessment Report of the PhVWP September 2011
http://goo.gl/d4y3B
 
Commento di Patrizia Iaccarino
 
Si rimanda ad una pillola in cui si era già affrontato l’argomento delle gravi reazioni cutanee da farmaco, quali SJS e TEN, e del loro legame con una particolare suscettibilità genetica. http://www.pillole.org/public/aspnuke/print.asp?print=news&pID=4883  
 
Links Correlati
· Inoltre Medicina Clinica
· News by dzamperini


Articolo più letto relativo a Medicina Clinica:
Quando ripetere una colonscopia, se negativa?



Valuta Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Per favore, prenditi qualche secondo e vota questo articolo:

Eccellente
Molto buono
Buono
Nella media
Pessimo



Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile



Argomenti Associati

Medicina Clinica

Sito gestito e diretto da Daniele Zamperini, Roma, Medico e Giornalista-Pubblicista - Ultima modifica strutturale della pagina: 30/09/2012 - I singoli articoli riportano la data della loro pubblicazione
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2005 by me.
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.39 Secondi